Noleggio auto

Blog di automobili e motori.

Home » Coccolare la propria auto in maniera sicura

Coccolare la propria auto in maniera sicura

In moltissimi, sia appassionati di motori o semplicemente abituati a trattare bene l’auto, reagiscono molto bene a queste due parole: cosmetici auto. Ai più, probabilmente, sembrerà impossibile che esistano dei prodotti così specifici dedicati alla cura delle automobili ma invece esiste un’intera area cosmetica che si occupa di quello che in America viene definito il Car Care.

Che cosa sono cosmetici per auto?

I seguenti tipi di prodotti per la cura dell’auto sono spesso identificati come cosmetici. In fondo, se prendiamo in considerazione la definizione di cosmetico (Sostanza che serve a curare, accrescere o preservare la bellezza del corpo: prodotti c.; industria dei c.; anche, riferito a trattamento) c’è una certa coerenza anche se cambia il contesto.La loro funzione è essenzialmente quella di far si che interni ed esterni dell’automobile durino più a lungo, sembrando sempre come nuovi.

Quali sono i principali cosmetici auto

Partiamo da quello più comune, che quasi tutti abbiamo in casa, ovvero lo shampoo.

  • Lo shampoo è un detergente per l’esterno dell’auto, normalmente utilizzato assieme ad acqua e spugna per togliere fango, polvere e insetti dalla carrozzeria. Alcuni shampoo sono ottimi anche per i vetri dell’auto e per i copricerchi ma, per i perfezionisti, esistono cosmetici auto dedicati.
  • Detergente e lucidante per carrozzeria: sono prodotti usati sia per riparare che per lucidare la vernice della carrozzeria, spezzo opaca a causa dell’ossidazione dovuta all’esposizione all’aria aperta. Alcuni di questi detergenti contengono materiali abrasivi e possono essere forniti in kit specifici insieme alle cere per auto. Normalmente, in questo secondo caso, vengono utilizzati con levigatrici o con tamponi manuali in tessuto.
  • Cere: accennate nel punto precedente, hanno la funzione di conservare la superficie della vernice. Le cere vengono normalmente applicate con un panno morbido dopo aver pulito e lucidato le vernici con detergenti abrasivi o meno. 
  • Detergente per vetri: a differenza dello shampoo è specifico per i cristalli. Si tratta di un detergente che viene utilizzato direttamente sul parabrezza e sugli altri finestrini della macchina. In alcuni formati lo troviamo anche diluito da mettere nella vaschetta dell’acqua per pulire il parabrezza.
  • Detergenti per cerchioni o ruote: si tratta di detergenti specifici da utilizzare su cerchioni e ruote e che potrebbero dover essere scelti in base ai materiali del cerchione (ad es. Cerchioni in alluminio o cerchioni rivestiti richiedono due prodotti di composizione diversa).

Un ultimo tipo di cosmetico per auto che veniva usato tantissimo, in particolar modo a cavallo degli anni ’90, era il detergente per motore. Oggi se ne trovano davvero pochi in giro poiché, con macchine sempre più elettroniche e con componentistica a vista nel vano motore, usare acqua e sapone non è più una buona idea: si rischia di danneggiare il motore in maniera permanete.

I cosmetici per auto e la salute della macchina vs quella del pilota e dell’ambiente.

Nonostante si stia facendo spazio una coscienza ambientale più vasta e un’attenzione al prodotto più precisa, sono ancora pochissimi i cosmetici per auto (https://www.silux.hr) a base naturale. Fate conto che si parli praticamente sempre di prodotti chimici, a volte anche urticanti, da dover utilizzare coi guanti.

Tra i principali ingredienti, potenzialmente pericolosi, troviamo solventi, tensioattivi, acidi e diversi tipi di additivi chimici. Ovviamente il nostro scopo è puramente descrittivo, e vogliamo spiegarvi cosa sono i cosmetici per auto. Non saremmo a posto con la coscienza però se non vi ricordassimo di utilizzare guanti, occhiali protettivi e mascherina se non siete sicuri o informati sula composizione dei detergenti che avete acquistato. Nonostante poi si tratti di esalazioni molto leggere ma da profumo gradevole, è sconsigliato inalare i fumi di questi prodotti. In alcuni casi, soprattutto nei detergenti dal costo ridotto, l’alta concentrazione di etilene potrebbe darci alla testa.

Allo stesso modo vi chiediamo anche di dare un occhio di riguardo allo smaltimento delle acque di risciacquo. Noi tutti solitamente laviamo la nostra auto o in centri professionali o nel giardino di casa. IN quest’ultimo caso sarebbe bene stare attenti a far si che l’acqua usata per la cura dell’auto non venga assorbita dal terreno e che non scarichi direttamente nel sistema fognario. Alcuni prodotti per la cura dell’auto possono contenere sostanze tossiche per l’ambiente acquatico. 

Quindi un po’ di accortezze durante i vari trattamenti e, dopo questa breve guida, saprete come districarvi nell’immenso mondo dei cosmetici auto.

Name of author

Name: admin